Genti Arrubia

                                                                             Il popolo rosso      

 

 

    Fra il cielo e il mare una nuvola rosa infiamma e risplende: accade ormai da quindici-venti anni e forse anche di più; sono tanti e in volo quel colore disegna cerchi, linee e pare quasi che lo sfondo non sia quello di sempre. La città diventa diversa quando arrivano loro: dolcemente planano sull'acqua ferma e sembra che pure lei diventi rosa.

Loro sono i Fenicotteri rosa, noi affettuosamente li chiamiamo "Genti Arrubia" la gente rossa, per via del colore che infiamma le ali quando si aprono in volo.

La scena che fa da cornice allo spettacolo che ogni anno si ripete si chiama Molentargius: uno stagno fra il mare e la città di Cagliari, che un tempo è stato il principale fornitore di sale marino. Qui, fra i canneti, il fenicottero rosa passa gran parte dell'anno. Prima arrivava e sostava semplicemente, poi ha deciso che quest'area sarebbe diventata il luogo per riprodursi e nidificare, così ogni anno la magia si ripete e un grande stormo di fenicotteri rosa si dà da fare per preparare i nidi e covare.

Ci sono sempre stati problemi intorno a questo stagno: la città rumorosa, gli incendi nel canneto, i cani randagi, i lavori delle strade attigue, i fili dell'alta tensione ... ogni nuova amministrazione decide, delibera, cerca il modo di proteggere da tutto questo i fenicotteri, che scappano spaventati e che qualche anno non possono proprio covare le uova per tali cause e si spostano nello stagno di Santa Gilla, dall'altra parte della città, per ripartire. Ma ogni anno loro ritornano là, su quell'acqua, a Molentargius e ogni anno ci riprovano, a dispetto dei cani, degli incendi, degli abusi e dei rimedi... ogni anno, al loro rientro, non c'è un parco protetto ad accoglierli: c'è sempre Molentargius così com'era quando sono partiti, rumoroso, bruciato, circondato da palazzi e strade. Ma forse a loro non importa... loro tornano a casa, senza aspettare niente di più...

Le foto che seguono, scattate da Pier Luigi, mostrano quanto spettacolo ci offrano ogni anno i fenicotteri rosa, mostrano dove si posano e cosa sia Molentargius con loro: un paradiso, ma  purtroppo pieno di pericoli per la sopravvivenza di questi maestosi esseri.

 

Questa è la nostra "Genti Arrubia". La Sardegna non sarebbe uguale senza loro.

 

 

 

 

                                                                         

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                                                                                                   

              Home  

 

Le foto presenti in questa pagina sono di Pier Luigi Melis: è vietata la loro riproduzione o pubblicazione, 

senza il consenso dell'autore. Chiunque ne sia interessato  può contattarmi .